DSC 0004

DOMODOSSOLA 28-05-2015 - É stata restituita oggi pomeriggio alla città di Domodossola la statua dedicata al mecenate  ossolano Gian Giacomo Galletti,  a conclusione

dell'intervento di restauro di cui si è fatto carico il Lions Club di Domodossola con il contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.  La statua  é un'opera in marmo e bronzo dello scultore vigezzino Francesco Ricci e fu collocata davanti a Palazzo di Cittá nel 1899.  Venne eretta in onore del benefattore dalla stessa Fondazione Galletti per ricordare l'uomo che all'inizio dell'800 lasciò l'Ossola per emigrare in Francia dove fece fortuna ma non si dimenticò  della sua terra d'origine. Dichiara il presidente del Lions Club domese, Antonio Pagani:  "Galletti era un illuminato.  La cosa che colpisce di più della sua vita é la sua intuizione:  la cultura é importantissima per cambiare stile di vita. L'augurio che si fa ai cittadini domesi é di vedere in lui un esempio che possa essere seguito" . Pagani aggiunge che " il Lions da solo non riusciva a coprire tutte le spese pertanto la nostra riconoscenza va anche alla Fondazione Comunitaria  del VCO e ai ragazzi del Leo Club Cusio Ossola." La statua rappresenta la beneficenza che cinge  con un abbraccio il medaglione raffigurante Galletti.  Massimiliano Caldera della soprintendenza ricorda che "l'intervento é stato particolarmente complesso in quanto la statua si presentava  deteriorata e sporca. Il marmo bianco di Carrara ha ritrovato ora  il colore candido che gli è proprio." Francesca Zanetta, vice presidente della Fondazione Comunitaria del VCO nel suo intervento ha ricordato che il contributo della Fondazione é stato su un bando storico artistico di 12.000 euro. Il sindaco domese Mariano Cattrini ha ringraziato gli amici del Lions Club di Domodossola che, nella ricorrenza del cinquantesimo  di fondazione,  si sono fatti carico dell'intervento di restauro di un'opera così centrale e simbolicamente importante per la comunità. Si é trattato di uno degli interventi di recupero di opere d'arte che il Lions club domese regala alla città. Saranno restaurati anche il famedio con la tomba di Gian Giacomo Galletti al cimitero e due busti in gesso a lui dedicati, che erano in un deposito del comune e saranno recuperati  tre medaglioni in bronzo che potrebbero essere collocati nell'atrio superiore del municipio  o del teatro Galletti.

 

 Foto e video Fabio Nedrotti

DSC_0003.JPGDSC_0004.JPGDSC_0005.JPGDSC_0006.JPGDSC_0007.JPGDSC_0009.JPGDSC_0010.JPGDSC_0011.JPGDSC_0014.JPGDSC_0015.JPGDSC_0016.JPGDSC_0017.JPGDSC_0018.JPGDSC_0020.JPG

cliccaok

I più letti del mese

Copyright © 2020 Ossola News. All Rights Reserved. ULTRAVOX SRL Domodossola (VB) P.IVA 02344090036

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze ed in alcuni casi per inviare messaggi pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information