Nella mia lettera ai Sindaci dell'Ossola "30 aprile 1992" del 25-11-2014 pubblicata da Eco Risveglio e Ossola News ricordavo dove ci portò credere in coloro che predicavano che poi le cose si sarebbero sistemate dopo la realizzazione della Provincia, è stancante e doloroso dover ricordare ma è sotto gli occhi di tutti che l'Ossola perse TUTTO grazie a coloro che continuavano a rassicurare che ciò non sarebbe accaduto anzi...

La Regione a novembre ha detto che procederà a chiudere uno dei due DEA e ha dato tre giorni al territorio per indicagli quale dovesse restare aperto.

L'organo d'indirizzo competente è la rappresentanza dei Sindaci dell'ASL 14 il quale facendo una scelta tecnica e non politica ha deciso che il DEA da mantenere era quello del San Biagio e subito ha informato la Regione la quale cosa ha fatto? Nonostante la fretta e la bontà di lasciare che fosse il territorio a scegliere invece di prenderne atto e deliberare in tal senso si è presa più di un anno di tempo per decidere, a questo punto qualsiasi Ossolano e anche coloro che sono dello stesso colore politico devono ammettere che la serietà è andata farsi benedire.

Ora finalmente anche se un pò tardivo e dopo varie sollecitazioni giunte dal Sindaco di Premosello Monti, il Sindaco di Domodossola Cattrini ha rotto gli indugi e si è detto pronto a presentare le proprie dimissioni qualora la Regione non si attenesse a ciò che l'organo competente territoriale ha deciso ed è intenzionato a chiedere agli altri 37 Sindaci dell'Ossola a fare altrettanto è un azione forte ma è l'unica che può garantirci il risultato.

Dopo tale dichiarazione alcuni personaggi hanno detto la loro, capibile il giudizio negativo del Sindaco di Verbania Marchionini, così pure quello della Presidente Provinciale del PD Trapani molto più interessata che il partito non si spacchi che all'Ossola.

Abbiamo appreso che pare che la proposta non piaccia al Sindaco di Villadossola Bartolucci che è anche Presidente dell'Unione dei Comuni Valle Ossola e al Sindaco di Baceno Costa che è anche Presidente della Provincia.

I contrari sostengono che ci deve essere un dialogo nel territorio, io mi chiedo ma quale territorio?

L'Ossola per i partiti è solo da utilizzare, per cui è ora che gli Ossolani chiedano a coloro che li rappresentano di fare gli interessi dell'Ossola e che smettano di nascondersi dietro a discorsi di unità del territorio, tavoli tecnici o a progetti futuri.

Pretendiamo oggi ciò che ci aspetta.

Mi auguro che nei 37 Sindaci prevalga l'Amore per il loro territorio (Ossola) e non quello all'ubbidienza al partito, comunque vada una cosa è certa che oggi a differenza del 1992 sapremo chi è disposto a battersi realmente perchè il DEA di 1° livello sia al San Biagio senza se, senza ma o tavoli tecnici.

Piero Gaido

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze ed in alcuni casi per inviare messaggi pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information