foto 2

DOMODOSSOLA 20-01-2015 - Anche l’Asl Vco sezione Veterinaria si è pronunciata in merito alla bufera scatenatasi

in seguito al servizio di Striscia la Notizia che ha portato alla ribalta le condizioni di alcune vacche da latte di proprietà dell’azienda agricola Borri di Domodossola. La scorsa settimana era stato anche aperto un tavolo di confronto tra Asl, l’amministrazione domese e la Forestale riguardo della situazione. Striscia la Notizia titola infatti il servizio “Animali ammassati in stalle fatiscenti” denunciando la gravità in cui sono riverse le bestie, ma l’Asl provinciale a nome del veterinario dott.ssa Alessandra Monguzzi, dell’area Igiene degli allevamenti, della produzione animale e loro derivati,  ha dichiarato che “la situazione era da tempo da noi vigilata, non è stata una novità. Non ci siamo però sentiti di agire in modo deciso con il pugno di ferro perché, né per i consumatori né per gli animali, ci sono le condizioni che farebbero pensare a una situazione gravissima. Certamente siamo coscienti del fatto che ci siano dei margini di miglioramento ed è per questo che avevamo già intavolato un dialogo con l’allevatore che, nonostante le difficoltà in cui verte, si è detto disponibile a intervenire”. Edoardo Stoppa ha inoltre dichiarato nel servizio che le bestie “stanno al buio 24 ore su 24 per mesi e mesi”, ma l’Asl dichiara che “dalla primavera all’autunno gli animali sono condotti in un alpeggio sopra Bognanco dove vivono in libertà. Lo abbiamo visitato anche noi”. L’Asl aggiunge anche che “il comparto allevatoriale è sempre stato sviluppato nel nostro territorio e noi ci impegniamo costantemente al monitoraggio dei numerosissimi piccoli allevamenti della zona. Addirittura il numero di questi è aumentato nel corso degli ultimi anni da quando i giovani, con sacrifici e rinunce, hanno deciso di proseguire l’attività iniziata dai padri o nonni. La realtà è peraltro fatta di molteplici sfaccettature e bisogna essere in grado di valutare in modo razionale le situazioni”

Ecco il comunicato dell'Asl:

In merito alle notizie diffuse dal servizio di striscia la notizia e conseguentemente alle richieste di maggiori dettagli e della posizione del sevizio veterinario dell’ASL VCO siamo a confermare che il servizio ha sempre verificato e monitorato la situazione dell’attività di allevamento dell’azienda agricola Borri Mario, come peraltro avviene per tutti gli allevamenti presenti nel territorio di competenza.

Ricordiamo che tutti gli animali sono marchiati e identificati e che annualmente vengono sottoposti ai controlli di profilassi previsti dalla vigente normativa. Nei casi in cui le verifiche effettuate da parte dell’azienda sanitaria hanno evidenziato delle gravi carenze si è provveduto ad adottare misure repressive che hanno obbligato l’allevatore ad intervenire e migliorare la situazione.

A tutt’oggi si configura una situazione di criticità sulla quale sono state richieste della azioni di miglioramento sulla gestione dell’allevamento e sul governo degli animali presenti.

Va altresì ricordato che gli animali passano parecchi mesi all’anno in alpeggio e al pascolo; alpeggio sul quale il servizio veterinario opera la vigilanza prevista.

La situazione di monitoraggio è garantita non solo dal servizio Veterinario dell’ASL ma anche da altre istituzioni pubbliche che per quanto di loro competenza stanno seguendo la situazione; qualora ci fossero ulteriori aggiornamenti sarà nostra cura darne massima diffusione

Omegna, 20 gennaio 2015

Massimo Nobili

Ufficio Stampa ASLVCO

Copyright © 2017 Ossola News. All Rights Reserved. ULTRAVOX SRL Domodossola (VB) P.IVA 02344090036

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze ed in alcuni casi per inviare messaggi pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information